La struttura galleggiante TECH-IA® è un sistema brevettato studiato per realizzare “isole” fitodepuranti vegetate all’interno di bacini a flusso superficiale. Nel territorio italiano ed europeo le specie galleggianti in modo autonomo sono limitate: la realizzazione di questi sistemi consente di utilizzare piante non galleggianti con apparato radicale diffuso, dotate di alte potenzialità depurative e che altrimenti non potrebbero essere impiegate per la depurazione.

Come funziona

Il sistema TECH-IA® costituisce una barriera galleggiante, trasversale al corso d’acqua, installata da una sponda all’altra, nella quale le radici delle piante fungono da filtro biologico per il controllo dell’inquinamento. Al tempo stesso, essendo costituito da elementi mobili e versatili, esso non disturba il regolare flusso idrico e consente il movimento degli animali di acqua dolce. Se confrontato con altri sistemi di depurazione delle acque, soprattutto di tipo tradizionale, il sistema TECH-IA® si presenta come un’opzione a basso costo in grado di trattare efficacemente ed in uno spazio limitato grandi volumi idrici caratterizzati da medie o ridotte concentrazioni di inquinanti.

Il vassoio galleggiante TECH-IA® è stato studiato per presentare un limitato impatto estetico ed ambientale, una manutenzione ridotta e facilitare le operazioni di installazione nel sito di interesse: ogni elemento, delle dimensioni di 93 x 53 x 7,5 cm, oltre ad essere dotato di 6 buchi per l’ancoraggio alle altre unità o alla riva, è caratterizzato dalla presenza di 8 griglie di 15 x 15 cm atte ad ospitare la vegetazione. Ogni elemento del sistema TECH-IA® è costituito da Etilen divinil acetato, un polimero a bassa densità del polietilene anche noto come EVA. TECH-IA® è un sistema di supporto per piante che può essere impiegato in diverse soluzioni a seconda del contesto:

  • sistemi di fitodepurazione a flusso superficiale e fitorimediazione di matrici fluide;
  • supporto per sistemi artificiali di fitoevaporazione, in impianti per il controllo idraulico e per aumentare evapotraspirazione da superfici liquide;
  • realizzazione di isole vegetate per scopi naturalistico/faunistici (es. siti di nidificazione avifauna) e per la creazione di nuove nicchie e rifugi per la fauna selvatica;
  • realizzazione di impianti di fitoestrazione di metalli pesanti e phytomining di metalli nobili;
  • realizzazione di barriere galleggianti, vegetate o meno, con funzione di delimitazione e segnalazione (es. confini, linea di navigazione, boe, etc.);
  • isolotti decorativi in specchi d’acqua naturali, artificiali, pubblici e privati;
  • supporti per piante di qualsiasi utilizzazione (alimentare, ornamentale, etc.) coltivate in idroponica (vivaio, serra, colture fuori terra);
  • supporto per la creazione di piattaforme galleggianti;
  • supporto per la realizzazione di ambienti di allevamento ittico;
  • supporto per la realizzazione di ambienti isolati all’interno di corpi idrici che possono anche avere funzione paesistica, turistica, e ricreativa.

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci.

Contatti